panino hamburger mac donald

Mangiare: molti significati oltre al doversi nutrire

Mangiare non vuole dire solo nutrirsi.
Diversi sono i significati simbolici che assume il cibo.

Mangiare è il primo piacere

Cibarsi è la primissima esperienza dell’essere umano.

Alcuni neonati si commuovono mentre succhiano il latte materno. La sensazione che ne traggono è di profondo benessere, di pace e abbandono che rimane registrata nella memoria profonda. Tra le sensazioni fisiche provate c’è l’incorporare, il riempire il vuoto e il possedere.                                                                                                                               La bocca è ricca di terminazioni nervose motivo per il quale è una delle zone erogene più importanti del corpo.             La poppata è l’archetipo di tutte le esperienze di nutrimento.

È una sensazione unica, fisica e psichica ed è favorita dal comportamento della mamma che:

  • Nutre
  • Avvolge
  • Protegge
  • Coccola
  • Sussurra
  • Guarda in modo amorevole

Mangiare riunisce la famiglia

L’ora del pranzo è il momento nel quale la famiglia di si trova, la comunicazione si apre e diventa vivace oppure si chiude, rivelando aspetti profondi tra i componenti.
Il cibo viene legato a persone e situazioni particolari: il cibo che piace tanto alla mamma o che il papà detesta. Le “lasagne della domenica”, gli “gnocchi della nonna” e così via.

Mangiare è occasione di incontro

Il solo fatto di trovarsi posizionati tutti intorno ad un tavolo per cui tutti si guardano è condividere uno spazio e un momento comunitario. Viene sancita l’appartenenza ad un gruppo e l’identificazione con quel gruppo.

Mangiare dipende dalla società

Esiste un legame particolare tra specifici cibi e gruppi etnici.
Gli italiani sono identificati con gli spaghetti, gli americani con l’hamburger, i tedeschi con i crauti e la birra, gli indiani con le spezie.
Anche per quanto riguarda il peso: nelle culture povere magro è chi è povero mentre nel mondo ricco occidentale la magrezza caratterizza i ceti medio-alti. Idem per i modelli estetici.

Mangiare è legato alla sessualità

Cibo e sesso sono le fonti prioritarie per la sopravvivenza umana: senza nutrirsi e riprodursi l’uomo non esisterebbe.
Si dice “prendi l’uomo per la gola”…

Mangiare è veicolo di emozioni

Ognuno di noi riconosce delle emozioni legate a particolari cibi che sono nella sua storia personale.
Alcuni cibi richiamano delle specifiche emozioni:

  • Cibi sicurezza: latte
  • Cibi consolazione: dolci, cioccolato
  • Cibi forza: la carne
  • Cibi prestigio: salmone, caviale e champagne
  • Cibi immagine: alcolici e caffè
Se il contenuto ti è sembrato interessante, condividilo:

Lascia un commento